mercoledì 30 settembre 2015

La falsa partenza dell'autunno e altre storie


L'autunno, come i consiglieri comunali della mia città, ha manifestato la sua presenza il giorno dell'equinozio (con un discreto acquazzone) poi è sparito. Il giorno dopo era di nuovo estate piena. Qui si continua ad andare al mare anche se le giornate si sono accorciate e l'aria è piuttosto fresca. Gli irriducibili della spiaggia non mollano


Da qualche giorno esco con maglioncino di lanetta sottile e piumino leggero. Da una settimana buona dormo con pigiama, coperta di lana spessa, copertina di pile (solo dalla mia parte) e stanotte ho messo anche i calzerotti che i piedi gelati di notte sono una delle piaghe d'Egitto. Nonostante l'equipaggiamento ho avuto freddo!


Sarà che per me settembre è da sempre  il mese dell'epifania: la fine dell'estate, l'inizio della scuola, il periodo illuminante, nonchè il mese in cui cade il mio compleanno.
Sono sempre stata un po' nostalgica, quest'anno settembre è stato il più deprimente: stato d'animo fosco, condizioni fisiche non ottimali, voglia di ricominciare senza avere alcuna indicazione di massima.


Brindo a me, resetto e riparto. Abbraccio nuovi progetti, idee, sogni, speranze, desideri. Nessun rimpianto e soprattutto nessuna intenzione di guardare indietro.


Imperativo categorico assoluto: riprendere yoga (ortopedico permettendo)

Fare una dieta detossinante eliminando zuccheri, latticini e tutte le cosine che adoro ma che mi avvelenano letteralmente.


Vado incontro all'autunno (vero) fiduciosa!

martedì 29 settembre 2015

[cinema] Inside out

Questa sera ho visto l'ultima fatica dell'allegra brigata Disney - Pixar. Cinque anni di lavorazione e il primo weekend di programmazione ha polverizzato i botteghini di mezzo mondo. La trama ve la risparmio perchè è arcinota, la grafica è impressionante, il film è leggero ma profondo, non fa ridere a crepapelle, è delicato, tenero e sentimentale. Bellissima la caratterizzazione delle emozioni, l'inconscio e il subconscio e le isole della personalità. Avevo grandi aspettative e non sono state tutte esaudite: alcune tematiche erano già state affrontate in Toy Story e Monsterc & Co Rimane comunque bello e commovente (ricordatevi di Bing Bong), con vari spunti di riflessione. Geniale, con riserva, ma ne vale la pena****

Bellissimo il cortometraggio "Lava" 

mercoledì 23 settembre 2015

La lunga estate calda è finita

L'estate più calda, lenta, pigra, rilassata (dopo anni) è veramente giunta al termine.
Primo giorno d'autunno con pioggia e temperature in discesa.
Da qualche parte ha anche nevicato.
Canotta, bermuda e infradito hanno ceduto il passo a maglioncino, giacca di pelle e scarpe chiuse.
Finalmente!

[Non so voi ma io non sono per le mezze stagioni: o fa un caldo da scoppiare o un freddo porco!]

lunedì 21 settembre 2015

[Queen's library] La cena di Natale (di Io che amo solo te) Luca Bianchini

E' la vigilia di Natale e sono tutti più romantici, più buoni, ma anche un po' più isterici. Polignano a Mare si sveglia magicamente sotto la neve che stravolge la vita del paese, dividendolo tra chi ha le gomme termiche e chi no. La più sconvolta è Matilde, che riceve quella mattina un anello con smeraldo da don Mimì, suo marito, "colpevole" di averla troppo trascurata negli ultimi tempi. Lei si esalta a tal punto da improvvisare un cenone per quella stessa sera nella loro grande casa, soprannominata il "Petruzzelli", in cui troneggia un albero di Natale alto quattro metri e risplendono le luminarie sul tetto. L'obiettivo di Matilde è sfidare davanti a tutti Ninella, la consuocera, il grande amore di gioventù di suo marito. E Ninella, che a cinquant'anni è ancora una guerriera, accetta la sfida. Sbaglia però a farsi la tinta "biondo Kidman", che la renderà meno sicura, ma non per questo meno bella. Quella sera, alla stessa tavola imbandita si siederanno, tra gli altri: una diciassettenne ossessionata dalla verginità (Nancy); una zia con tendenze leghiste (Dora); una coppia (Chiara e Damiano) in cui il marito forse ha messo incinte due donne, e un ragazzo gay (Orlando) che ha dovuto scrivere a mano su pergamena undici menu, in cui spicca il "supplì alla cozza tarantina" preparato con il Bimby. Tra cocktail di gamberi, regali riciclati, frecciate e risate, ne succederanno di tutti i colori. Ma ai due consuoceri, Ninella e don Mimì, importerà solo essere seduti uno accanto all'altra.

Se avete letto Io che amo solo te (di cui tra un mese esce il film con Laura Chiatti, Riccardo Scamarcio, Michele Placido e Luciana Littizzetto) non potete perdere questa simpatica appendice. Io l'ho letto al mare sabato. Divertentissimo.
 

domenica 20 settembre 2015

[cinema] Le leggi del desiderio - Torno indietro e cambio vita - MINIONS

Diretto e interpretato da Silvio Muccino, con Nicole Grimaudo, Carla Signoris (che da sola vale la visione del film) e Maurizio Mattioli. Giovanni Canton è un life coach osannato/criticato che cavalca l'onda della legge dell'attrazione e cerca tre candidati per una trasmissione televisiva; in 6 mesi dovrà aiutare le "cavie" a realizzare i propri desideri a costo di stravolgergli la vita. Alla fine dell'esperimento ne uscirà cambiato pure lui...All'inizio pare fare il verso a Tom Cruise in Magnolia poi però cambia registro. Nonostante la sceneggiatura un po' debole protagonisti e comprimari se la cavano bene. Non mi è dispiaciuto**

Il sogno di tutti: tornare nel passato ed evitare quelle azioni che consideriamo gli sbagli che ci hanno rovinato la vita. Nell'ultimo film diretto da Carlo Vanzina, Marco (Raoul Bova) e Claudio (Ricky Memphis) amici da quando erano ragazzi, sono scontenti del loro presente, (la moglie di Marco, Giulia Michelini, bravissima, già fidanzata dal liceo, si è innamorata di un altro e Claudio, single incallito, veglia la madre alcolista) In seguito ad uno strano quanto prodigioso incidente, vengono catapultati indietro di 25 anni, nel momento topico in cui certe situazioni hanno generato il futuro presente e hanno la possibilità di fare scelte diverse. Tornati nel 2015 le cose sono cambiate e solo uno dei due sarà davvero contento dei risultati....
Il film è una sequela di cose già viste, un paio di scene divertenti, un finale amaro che però si accorda con le intenzioni. Non disprezzabile ma siamo lontani da Sapore di Mare e Vacanze di Natale (i miei cult personali)

Ovviamente, come i milioni di fans nel mondo, li ho avuti in simpatia alla prima apparizione in Cattivissimo me, ho seguito con trepidazione tutte le anticipazioni dell'ultimo anno e venerdì sera ho trascinato la cinema il Principe per vedere i tre pinoli Bob, Stuart e Kevin alla ricerca di un cattivone da servire.

MEH

Oddio, il film è simpatico, davvero ben fatto, divertente, ma 90 minuti sono davvero troppi.
Primo: le scene più esilaranti sono già state trasmesse in anticipo dai millemila spoilers in rete da mesi, Secondo: è divertente sentirli farfugliare in quella lingua incomprensibile, 5 minuti al massimo,
Terzo: adoro Luciana Littizzetto ma per doppiare la cattiva di turno, Scarlett Sterminator, occorreva una voce più decisa, la sua non rendeva minimamente.

La storia è carina, Fabio Fazio doppiatore di Herb Sterminator mi ha stupito piacevolmente, la colonna sonora è favolosa e i piccoli collegamenti a Cattivissimo me di cui è idealmente il prequel, sono davvero geniali (i dott. Nefario che si congela la mano durante l'Expo-Cattivi, il piccolo Gru che, deus ex machina, ruba la corona della regina Elisabetta a Scarlett bloccandola col  raggio congelante)

Mi è piaciuto ma mi aspettavo di più
Il Principe invece si è addormentato.

giovedì 17 settembre 2015

[cinema] Lovelace - Adaline l'eterna giovinezza - Allacciate le cinture

Biopic. La vera storia di Linda Lovelace, sfortunata pornodiva divenuta celebre con il film Gola profonda, che in seguito si schierò contro l'industria porno. Protagonista Amanda Seyfried, con Sharon Stone e Robert Patrick (i gentori) Peter Saarsgard (il marito/agente), Juno Temple (l'amica), Chris Noth e Bobby Cannavale (produttori) e James Franco (Hugh Hefner). Triste **

Una specie di Benjamin Button in gonnella. Nel 1937, per uno strano fenomeno verificatosi durante una nevicata,  la splendida Adaline Bowen (Blake Lively), incolume dopo un incidente stradale e conseguente immersione in acque gelide, si trova cristallizzata fisicamente all'età di 29 anni. Intorno il mondo cambia, e le persone invecchiano, compresa sua figlia, Flemming, eppure a lei non cresce un capello bianco, non le si forma una ruga nemmeno per sbaglio (e beata lei!!!) Questa condizione la spinge a non legarsi mai affettivamente e a spostarsi di stato ogni 10 anni per non destare sospetti. La notte di Capodanno trascorsa nella città di San Francisco con la nuova identità di Jenny Larson, una sobria bibliotecaria,  le riserverà una sorpresa che le cambierà la vita....Il protagonista maschile è Michiel Huisman (Daario Naharis 2.0 di Games of Thrones > decisamente più macho del precedente). Con Ellen Burstyn, Katy Baker e Harrison Ford. Mi è piaciuto molto*****

Ultimo film di Ferzan Ozpetek con Kasia Smutniak (bravissima) Francesco Arca (con uno sguardo bovino adatto al ruolo) Filippo Sciacchitano (bravo) Francesco Scianna, Carolina Crescentini, Luisa Ranieri (fantastica) e Elena Sofia Ricci e Carla Signoris (monumentali). Vita, amore, amicizia, malattia. C'è tutto, forse troppo per una sola pellicola, però è trattato bene, con garbo. Mi è piaciuto***


martedì 15 settembre 2015

[shopping] Back to past (a volte ritornano)

Ho comprato un paio di jeans Roy Rogers.
Che mi è costato una tombolata!
Ricordo di aver indossato l'ultimo paio in quinta elementare.

Lo diceva mia madre che la moda è ciclica

lunedì 14 settembre 2015

[testato per voi] Olio meraviglioso Ultra dolce Garnier

Piccola premessa: non è una marchetta, nè una recensione pilotata, tantomeno una verità assoluta, solo la mia onestissima opinione su un prodotto acquistato e provato direttamente. Non mi intendo di INCI pertanto questo è solo quello che penso dei risultati ottenuti.

Ho lo shatush e i miei capelli sono piuttosto lunghi. Tra il sale e il sole di questa lunga estate calda le punte si stanno trasformando in stoppa per idraulici. Prima di tagliarli (intenzione fortissima) provo a salvare il salvabile. Ho comprato questo olio, di cui abbiamo diapositiva, perchè ho già provato lo shampoo, il balsamo e la maschera e mi sono trovata bene. Promette di nutrire, proteggere, ammorbidire e sublimare i capelli. Mi fido e lo provo. Il profumo è buonissimo, unge i capelli ma li lascia asciutti (!) al primo lavaggio sembra mantenere le promesse.I capelli sono lucidi e morbidi. Mi piace!

domenica 13 settembre 2015

[serial] How to get away with the murderer (le regole del delitto perfetto)

Trasmesso da ABC, creato e prodotto da Shonda (tepossino) Rhimes (già "madre di Grey's anatomy e Scandal) protagonista Viola Davis, che è il motivo principe per cui guardarlo assolutamente. Vidi il pilot lo scorso anno e non ci capii molto quindi lo archiviai, recentemente hanno trasmesso su Sky  l'intera stagione e l'ho registrata per vedere se i tanti fans avevano ragione....FICOOOO é un thriller terribilmente avvicente con una trama orizzontale chiara dal secondo episodio, e mille flashback che riportano tassello dopo tassello al quadro generale. Ad ogni puntata esce una novità che rimette in discussione tutto. Non cercate la trama, guardatelo senza conoscerla e vi prenderà sul serio.
Imperativo categorico assoluto: RECUPERATELA! ne vale la pena ;)

sabato 12 settembre 2015

[Queen's library] La ragazza del treno e gli altri libri letti (dalla seconda metà di luglio a martedì)

L'ho prestato ma non ho nessuna fretta di riaverlo indietro
Caso letterario del 2015 (ma non lo sono tutti?) Successo clamoroso, prima di essere pubblicato aveva già venduto i diritti per farne un film. L'ho letto in una notte. Sinceramente non mi ha mosso un pelo. La protagonista è odiosa. Non ho provato alcuna empatia, per nessuno dei personaggi, e ho capito chi era responsabile del delitto a metà libro. L'ho finito per sapere come voleva chiudere la faccenda. Sulla retro della copertina cita Stephen King (avete presente?) che non ci ha dormito di notte per la suspence! Ebbene, Stephen King sta perdendo colpi, dormite tranquilli!


L'ipotesi del male - Donato Carrisi - Salani Storia tesissima. Mi è piaciuto molto.
§§§§
Delitti in vacanza - Raccolta di racconti gialli di nove autori italiani - Newton Compton - Valida!
§§§§
Non sono un assassino - Francesco Caringella - Newton Compton Bel giallo, ben strutturato, con finale a sorpresa.
§§§§
Momenti di trascurabile felicità - Francesco Piccolo - Einaudi . Un elenco, tipo quello del telefono. Divertente le prime due pagine, poi ripetitivo, noioso, inutile. Sopravvalutato
§§§§
L'ultima settimana di settembre - Lorenzo Licalzi - Rizzoli Che amo l'autore lo sanno anche i muri. Aveva smesso di scrivere o almeno aveva detto che non  avrebbe più pubblicato nulla (con mio sommo dispiacere)  invece a sorpresa è uscito con questa chicca, una storia famigliare che fa ridere e commuovere. Bellissimo*****
§§§§
Follia profonda - Wulf Dorn - Corbaccio Psicothriller ad altissima tensione. Avvincente***

Paradossi quotidiani

Compro una stampante laser multifunzione, a colori, ad un prezzo irrisorio tipo 69 euro. Le cartucce durano mezza giornata e le ricariche costano 40. Il rivenditore dice che il vero guadagno sono le cartucce. Eccheccazzo!!!

lunedì 7 settembre 2015

[cruel summer] pensierino notturno #lalungaestatecalda


Erano anni che non faceva così caldo in estate. Almeno 12.
Erano anni che non trascorrevo un'estate così sciallata. Sicuramente 18.

venerdì 4 settembre 2015

[vacanze] From Paris with Love

Beaubourg - Centre Pompidou

Tramonto su Pont Alexandre III

Notre Dame de Paris

Ile de la Cité
Tour Eiffel

La vista dal secondo piano della Torre Eiffel

Torre Eiffel - Altra prospettiva

Montmartre - Le SacreCoeur

Cimitero Pere Lachaise - La tomba di Jim Morrison


Queste sono alcune delle foto che ho anche pubblicato su Instagram durante la zingarata/mini vacanza a Paris. Devo ancora scaricare la macchina fotografica.....


mercoledì 2 settembre 2015

[Queen's library] i libri letti da (fine) maggio a (metà) luglio

Se mi vuoi bene - Fausto Brizzi  - Einaudi bella storia, in qualche modo collegata con l'altrettanto simpatico "Cento giorni di felicità". Cinico, divertente, con finale toccante.
§§§§
Una lunga estate crudele - Alessia Gazzola - Salani Torna la simpatica Alice Allevi, patologa di professione e detective a tempo perso. Divertente. Bella storia.
§§§§
Io non sarò come voi - Paolo Cammilli - Sperling & Kupfer Dopo l'esordio con Maledetta primavera un gradito ritorno. Storia attualissima. Agghiacciante affresco sulla società di oggi. Per riflettere.
§§§§
Dimmi che credi al destino - Luca Bianchini - Mondadori. Premetto che adoro Bianchini, ho letto tutti i suoi romanzi, quest'estae son o andata alla presentazione di questo libro a giugno e due giorni fa (praticamente sono una groupie!) Questo è tratto da una storia vera ed è romanzato in modo attento e delicato. Bello
§§§§
Il peso specifico dell'amore - Federica Bosco - Mondadori Storia ben sviluppata, piccoli siparietti davveri divertenti. In linea con i precedenti, sicuramente una spanna sopra al penultimo (scontato, ridicolo, inutile)
§§§§
Tu e nessun'altra -Claudia Zanella - Rizzoli L'autrice è un'attrice (e moglie di Brizzi, regista, già autore di Cento giorni di felicità e Se mi vuoi bene). Dramma famigliare. La storia è fantastica, bene costruita, credibile, commovente. Uno dei libri più belli letti negli ultimi tempi
§§§§
Una ragazza da sposare - Madeleine Wickham - Mondadori L'autrice meglio conosciuta come Sophie Kinsella (della saga I love shopping) torna con una storia tutta rosa, su un matrimonio che non s'ha da fare. Simpatico.
§§§§
Ogni giorno ha il suo male - Antonio Fusco - Giunti Noir, italiano. Non avevo mai letto niente di questo autore, non mi è dispiaciuto
§§§§
Amore su carta da zucchero - Maria Murnane - Giunti La quarta di copertina mi ha ingannato, a parte qualche passaggio divertente è piuttosto noioso, ripetitivo,senza guizzi particolari.
§§§§
Il bosco degli orrori - John Rector - Giunti. Thriller/horror metafisico, mi ha tenuto agganciata fino alla fine, ma la conclusione mi ha lasciato perplessa.

martedì 1 settembre 2015

[cinema] Mission: Impossible Rogue Nation e altre storie (Devil's knot/Ho ucciso Napoleone/Studio illegale/Qualcosa di buono)

Quinto ed ultimo capitolo (per ora) delle mirabolanti avventure dell'agente CIA Ethan Hunt e i suoi accoliti. Solite acrobazie assurde per due ore di puro intrattenimento. Tom Cruise in grande spolvero (la faccia gli sta cadendo ma di fisico da filo da torcere ai trentenni) In questo film ha preso più colpi della pentolaccia (!) pare che non abbia voluto la controfigura per gli stunt: sinceramente avevo male per lui! Simpatici Ving Rhames e pure Jeremy Renner, mentre Simon Pegg rimane il mio idolo. La Hunt girl di questa edizione, tal Rebecca Ferguson, è discreta ma non mi è pervenuta. Mi e piaciuto****

Devil's knot - tradotto Fino a prova contraria. Protagonisti Colin Firth e Reese Witherspoon, tratto da una storia vera. Agghiacciante (la storia) il film ben recitato ma noioso *


Protagonista Micaela Ramazzotti più cinica che mai. Con Libero De Rienzo, Adriano Giannini, Elena Sofia Ricci, Iaia Forte per citare i più noti.Parte bene, si sviluppa in modo discreta poi fa un'inversione di marcia, si inturcina e perde velocità e senso. Peccato. Non disprezzabile ma poteva essere migliore.*

Commedia tratta dal romanzo di Federico Baccomo Duchesne. Protagonista Fabio Volo, in un ruolo, guarda caso,  cucitogli addosso. A me Volo è simpatico ma il film è una mezza ciofeca -*

Questo invece è proprio un bel film (in my fucking opinion). Viene accomunato a Quasi amici (film francese meraviglioso) e forse un po' lo ricorda, ma la storia è completamente diversa e ha un epilogo differente. Hilary Swank è bravissima e credibile, Emmy Rossum porta sullo schermo un personaggio che ricorda tanto quello che interpreta nel serial Shameless però riesce a caratterizzarlo bene, Josh Duhamel (figo immutato dai tempi del serial Las Vegas) ha un ruolo marginale nella vera storia d'amicizia tra le due donne. Commovente. Mi e piaciuto***