lunedì 9 novembre 2015

Il mattino ha l'oro in bocca (se ti svegli!)

Quando stavo fuori di casa per 12 ore mi lamentavo che non avevo tempo per fare tutte le cose che    dovevo e volevo; adesso che ho tutto il tempo del mondo sono rimasta al palo e non ho smarcato nessuno degli obiettivi che avevo fissato. Dopo l'euforia dell'estate (in cui ho vissuto alla spiaggia, viaggiato, letto 25 romanzi, riposato e in teoria ricaricato le batterie) il senso di liberazione ha lasciato inevitabilmente spazio alla sensazione di vuoto. Inutile girarci intorno: ho metabolizzato lentamente la botta del licenziamento. Non ho ancora smaltito del tutto il nervoso, le ingiustizie e le mancanze di rispetto subìte nel tempo speso presso la premiata ditta. In questi pochi mesi sono riaffiorate tutte le cose che hanno sedimentato per anni e mi hanno inchiodata, letteralmente. Apatia assoluta e riconosciuta.

Questa è stata la routine mattutina negli ultimi mesi

Questa è l'apatia che ha avvolto e tenuto stretta la sottoscritta

Ammetto con contrizione che, nonostante la sveglia all'alba, il viaggio in treno, i km a piedi e 9 h di lavoro fossero sfiancanti, mi manca una programmazione e una precisa gestione del tempo. 

Questo fino a ieri
 E questa sono io, questa mattina.
Il flusso di coscienza col Principe (o meglio lo shampoo che ogni tanto deve* farmi per rimettermi in quadro) mi ha rimesso sui binari giusti e da oggi si cambia registro (davvero)
Alla luce delle novità riguardanti le ultime analisi mediche (sangue - vega check -  intolleranze alimentari) è imperativo rimettermi in sesto fisicamente e psicologicamente a partire da alimentazione, esercizio fisico, regolazione bioritmo pertanto le giornate da oggi saranno configurate nel modo seguente:
1) sveglia ad un'ora socialmente accettata.
2) lista di buone intenzioni (da applicare nella vita reale)
3) attività fisica quotidiana

*sotto mia espressa richiesta 

La motivazione è fortissima, gli obiettivi duri ma raggiungibili, adesso manca solo una cosa: la buona volontà!

8 commenti:

  1. io mi lamento sempre dell'andare all'uni, sveglia all alba corse per i pullman, viaggi lunghissimi eppure quando non vado mi sento vuota come se non sapessi cosa fare xD

    mallory

    RispondiElimina
  2. Non avevo capito del tuo licenziamento. Accidenti.
    Un nuovo inizio è quello che ci vuole.
    Grazie di essere passata da me! In bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, viva il lupo! :) un abbraccio

      Elimina
  3. Cavolo anch'io non lo sapevo! Mi dispiace! Coraggio, grinta e.. attività fisica sono la spinta giusta! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Ilaria, la scorsa settimana 5 giorni su 5. Questa settimana la sto prendendo con comodo ;)

      Elimina
  4. Lotterai e conquisterai, nessun dubbio Amica!!!

    RispondiElimina