domenica 1 maggio 2016

[previously] Come è finito aprile

Questo 2016 viaggia veloce, 4 mesi archiviati, 1^ Maggio con temperature in picchiata, come da copione. Cosa è successo fino a qui?

A inizio mese ho fatto il secondo bagno di Gong. Diversa location, con altri operatori e nuova compagnia, una bella esperienza. Da replicare***


*

Essendo in una località di mare abbiamo attaccato a pieno regime con i costumi da bagno. Il negozio è un delirio di forme e colori.
*

il Principe ed io abbiamo festeggiato il 19* anniversario.
*

Abbiamo acquistato un estrattore di succo a freddo. Un prodigio.

 Adesso preparo succhi anche per i beati paoli! Babasucco mi fa un baffo!

*

Sono stata al Motor Bike Show di Sanremo


È morto Prince.

*

Sto valutando seriamente le dinamiche personali e lavorative palesate nell'ultimo periodo. Ho visto nascere coalizioni e spezzarsi vecchie alleanze. Da Beverly Hills 90210 a Games of Thrones nel giro di 48 ore.
*

Ho cambiato (ancora) colore di capelli.
*

La scorsa settimana, precettata durante il giorno di riposo per rientrare a fare l'allestimento del negozio, sono stata cazziata dalla capo area (in visita a sorpresa) perché sprovvista di regolare trucco e parrucco come da versione ufficiale. Mi ha fatto sciogliere i capelli e mi ha truccato in magazzino. Alla collega è toccata sorte diversa: non indossando capi di colore in linea con l'azienda è stata costretta a cambiarsi seduta stante. Pochi giorni prima le altre due colleghe erano state straccionate per motivi contingenti. Che bell'ambientino.


Confido in maggio....

domenica 17 aprile 2016

Una personalissima considerazione sulla spinosa faccenda del referendum

Negli ultimi due mesi il  referendum sulle trivelle è stato trending topics sui social, in strada, nei bar, mentre in tv è stato trattato molto poco, l'informazione azzerata o erronea, gli addetti ai lavori hanno affermato cose inesatte (si vota solo in 9 comuni), se ripresi da qualcuno più informato si sono corretti, confondendo i telespettatori con ragionamenti assurdi (cosa gliene frega ad un cittadino valdostano della Puglia?).
Il referendum, oltre ad essere l'unico strumento democratico di cui possiamo avvalerci, ci è costato circa 360 milioni di euro (è necessario che vi ricordi che sono quattrini sborsati da noi?) Oggi era importante andare a votare. Importante per l'ambiente, per la democrazia, per principio.
E' gravissimo, oltre che intollerabile, che uno pseudo premier abusivo (me lo ricordo solo io che il sig. Renzi non è stato votato ed è ancora saldato alla poltrona?) ed un presidente emerito ottuagenario consiglino vivamente al popolo di astenersi dal votare e che taluni onorevoli (non mi rassegnerò mai all'uso improprio di questo  sostantivo in ambito politico) incoraggino i cittadini ad andare al mare! E' altrettanto intollerabile che un popolo bue, che si lamenta costantemente sui social di una sequela di cose che non funzionano in Italia, bruci una buona occasione per smarcarne una dall'elenco. Oggi in Liguria il tempo faceva schifo, ho consigliato ad amici lombardi e piemontesi di non avventurarsi nelle nostre grige lande ma di impiegare 10 minuti del loro tempo ad assolvere un semplice dovere civico, esercitare un diritto per il quale molti hanno lottato e anche rimesso la vita,  per fare un piccolo sforzo per un bene più grande. Non importa quale sia il voto, indipendentemente dal risultato, SI o NO, è fondamentale dare un segnale a chi ci governa che non siamo pecoroni smidollati e menefreghisti.  Probabilmente il quorum non verrà raggiunto. Vorrà dire che ci meritiamo tutto quello che non funziona. La mia magra consolazione è che so di non meritarlo.

venerdì 8 aprile 2016

Le notizie che rinfrancano lo spirito

Domani è sabato. Posso dormire al mattino.  
Non mi sembra vero!

martedì 5 aprile 2016

[absolutely recommended] Chai latte (True addiction)

Chai latte
Tè nero indiano, aromatizzato con spezie (zenzero, stecca di cannella, bacca di vaniglia, anice stellato, semi di cardamomo e chiodi di garofano) con aggiunta di latte caldo e zucchero di canna o miele a piacere.


Se volete provare recuperate la ricetta in rete, sennò da Tiger trovate direttamente la miscela di tè con le spezie e dovete solo aggiungere il latte (è buono anche con quello di soia)
Una delizia assoluta. 
Il più buono l'ho bevuto nel locale più in di Helsinki.

lunedì 4 aprile 2016

Tempo al tempo, ma nel frattempo?

Il giorno dopo il rientro dalla Lapponia sono tornata subito al lavoro a tempo pieno.
La prima settimana per sostituire una collega in ferie, mentre la stagista, considerata dai titolari non idonea alla mansione, ha trovato al volo un altro lavoretto e ci ha salutato; la settimana successiva ho lavorato 40 h per sostituire l'apprendista che si è licenziata. 
La formazione ufficiale si è trovata in deficit numerico e io sono passata dalla panchina a ruolo in meno di 24 h! 
La chiamano selezione naturale....

Questa settimana la sottoscritta ha lavorato più ore per permettere alle colleghe di recuperare alcune delle millemila ore in esubero.
Ieri sono arrivata a fine turno sui gomiti.

domenica 3 aprile 2016

[cinema] John Wick - La mossa del pinguino - The martian (sopravissuto)

Azione. Sul ritorno di Keanu Reeves non puntavano in molti. E sbagliavano. Questo film, piuttosto movimentato ma anche divertente, ha sbancato i botteghini e sono già all'opera per il sequel. Mi è piaciuto****

Commedia. Quattro tizi, due amici, lavoratori precari, un pensionato e un faccendiere, decidono di partecipare alle Olimpiadi invernali di Torino 2006 proponendosi come squadra di curling. Prima però devono capire di cosa si tratta.....Spassoso e sentimentale.***

Drammatico. Marte. Una tempesta di sabbia costringe un team di astronauti ad abbandonare la missione e ripartire in fretta. Uno di loro, a causa di un incidente, viene creduto morto. Invece no. Si sveglia ore dopo, solo, non ha modo di contattare la Terra e non ha abbastanza scorte di cibo per aspettare la prossima missione che raggiungerà il pianeta in 4 anni. La necessità aguzza l'ingegno. Proprio un bel film****



giovedì 24 marzo 2016

[winter holiday] i numeri della vacanza

2 valige. 4 aerei. 3 aeroporti. 60 km di distanza percorsi in auto, sul ghiaccio alla velocità di 90 Km/h per raggiungere la destinazione finale. 75 cani da slitta (maggior parte husky, qualche alaskan) 2 nuovi amici, 4 fori nel ghiaccio, 3 esce mangiate, 0 pesci pescati,  1 motoslitta, 2 paia di ciaspole, milioni di alberi ricoperti di glassa luccicante e miliardi di fiocchi di neve da forme più disparate.

Sorvolando Helsinki
Aspettando la coincidenza per Kusaamo
 Aeroporto di Kusaamo (Lapponia)
il Resort visto dal lago ghiacciato


 CONTINUA....

venerdì 18 marzo 2016

We're back!


Siamo tornati dalla Finlandia domenica scorsa. 
Se mi avete seguito su Instagram sapete già tutto quello che abbiamo fatto in Lapponia e a Helsinki
Il resto ve lo racconterò presto.  
Buona giornata a tutti.
 

martedì 8 marzo 2016

[cinema] Grease live - Suburra - Sotto una buona stella



Il 31 gennaio il canale FOX ha trasmesso un remake live del celebre musical Grease (mio cult personale) 
E' il più grande musical televisivo mai trasmesso, ha riscosso un successo notevole (13 milioni di telespettatori, più di un milione di tweet) e il 3 marzo è andata in onda la versione originale, sottotitolata su Rai 4. Protagonisti Aaron Tveit (Graceland e Les Miserables)  Julianne Hough (Dancing with the stars, Vicino a te non ho paura) e Vanessa Hudgens (High School Musical) nei ruoli di Danny, Sandy e Rizzo, mentre la versione black di Marty è stata affidata a Keke Palmer (Scream queens) nel mucchio anche due vecchie glorie del cast originale (Frenchy e Doodie). Più di un remake, un fantastico tributo Delizioso ****







Drammatico. In antichità la suburra era il quartiere malfamato in cui avvenivano gli incontri segreti tra i politici ed i criminali. Tratto dal romanzo di Giancarlo De Cataldo e Carlo Bonini, diretto da Stefano Sollima. Cupissimo romanzo criminale con tre protagonisti di tutto rispetto: Pierfrancesco Favino, Claudio Amendola e Elio Germano. Ambientato a Roma, a novembre 2011, narra gli intrecci di malavitosi, politici e Vaticano, 7 giorni prima dell'apocalisse* (strana concomitanza con la caduta del governo e tutte le conseguenze del caso). Inconsapevolmente ispirato a Mafia Capitale. La classe politica italiana è riconoscibilissima. Regia perfetta. Storia triste, agghiacciante, terribilmente attuale. Da vedere****

Commedia. Federico, ricco affarista, divorziato con prole, convivente con la bella e giovane Gemma, alla morte dell'ex moglie, e in seguito ad un tracollo finanziario causato da un socio, per ottimizzare le poche risorse economiche rimaste, accoglie i figli in casa. La convivenza forzata per la sua compagna non è idilliaca e decide di lasciarlo. Federico deve trovare un modo per comunicare con i figli, che gli imputano l'abbandono loro e della madre per una sciacquetta che alla prima difficoltà lo ha mollato. La persona che riuscirà a mediare i rapporti sarà Luisa, la nuova vicina di casa, che con garbo e gentilezza si farà strada prima nel cuore dei ragazzi, poi nel suo. Simpatico e divertente. L'ho recuperato volentieri***


Pronti a partire (ultimo check)


Voucher arrivati
Documenti stampati
Valige fatte
Castello in ordine
Sto caricando qualche film sull'iPad, preparando le ultime cose (beauty con integratori e i fondamentali di farmacia), do un'occhiata alle info generali sul luogo, scelgo due libri da portare in viaggio e sono pronta.
Näkemiin
 

venerdì 4 marzo 2016

[esclamazioni] Ogni tanto una gioia!

La prossima settimana andiamo in vacanza!

giovedì 3 marzo 2016

[previously] Recap di febbraio

A febbraio ho lavorato part time.

Ho assunto tutti i medicinali in commercio contro il raffreddore eterno che mi affligge.


 Ho seguito lezioni di TRX e Spinning e ho praticato Yoga quando potevo.




Ho tagliato i capelli.
  
Goduto di 2 Coccole alla Spa (massaggi con olio e pietre calde)


1 bagno di Gong.


Ho mangiato Thai


Sono uscita 1 sera con le amiche


Sono andata 1 giorno in montagna


Ho letto 2 libri


Visto 19 film


Ho perso 1 Kg



Non ho scritto una riga



martedì 1 marzo 2016

[cinema] Il caso Spotlight - Posti in piedi in paradiso - Gli ultimi saranno ultimi - Belli di papà - The danish girl



Drammatico. Come al solito tradotto malamente. Tratto da una storia vera: nel 2001 un team di giornalisti del quotidiano Boston Globe, chiamato Spotlight composta da Michale Keaton, John Slattery, Mark Ruffalo, Brian D'arcy James e Rachel McAdams), sotto la guida del nuovo direttore Marty Baron (Liev Schreiber), inizia un'indagine sugli abusi subiti da alcuni minori per opera di un sacerdote e scopre che i casi sono stati insabbiati dal clero. La squadra è convinta che il Cardinale Law (Len Cariou) fosse a conoscenza dei fatti ma che, con la complicità della polizia locale e di un avvocato compiacente (Billy Cudrup) abbia messo a tacere tutto.  La città e le istituzioni fanno ostruzionismo ma la tenacia dei membri di Spotlight, di concerto con l' avvocato Garabedian (Stanley Tucci), riesce a abbattere i muri d'omertà e la farraginosa burocrazia. L'inchiesta svela che i casi sono svariate centinaia e i preti pedofili addirittura 87. L'arcidiocesi di Boston verrà travolta da uno scandalo senza precedenti. 
Questa pellicola ha guadagnato un Oscar come miglior sceneggiatura ed uno come miglior film.  
Cast stellare. Michael Keaton in stato di grazia. Imperdibile*****
 



Commedia. In tempi di crisi economica tre uomini, diversissimi tra loro, si trovano per necessità a dividere un appartamento. Avventure tragicomiche di Carlo Verdone, Marco Giallini e Pierfrancesco Favino, con una storditissima Micaela Ramazzotti. Divertente***

Commedia (drammatica). Film corale che nasce come piéce teatrale. Racconta una storia di paese, gente comune, la crisi economica. Drammaticamente attuale, con umorismo di fondo. Bravi tutti ma Paola Cortellesi e Fabrizio Bentivoglio una spanna sopra agli altri.***


Commedia. Un ricco industriale (Diego Abatantuono), per dare una lezione ai tre figli viziati, inscena una falsa bancarotta e li trascina, con una fuga rocambolesca, in un paesino della Puglia. Sganciati dal lusso e le comodità di casa i ragazzi (due maschi ed una femmina) dovranno adeguarsi alla nuova vita fatta di sostanza e non più di apparenza, senza denaro, con un lavoro umile e veri valori. Alla fine saranno i rampolli a dargli una vera lezione di vita. Molto simpatico***

Drammatico. Diretto da Tom Hooper, regista di Il discorso del re. Tratto da una storia vera. Interpretato splendidamente da Eddie Redmayne. Oscar strameritato a Alicia Vikander.

[Queen's library] Le bugie degli altri - Megan McCreight 3/2016

"Non ce la faccio. Quando supera il nastro giallo della polizia, Molly Anderson cerca di prepararsi a ciò che si troverà davanti agli occhi: il corpo di un bambino appena nato, abbandonato nei boschi che circondano la cittadina di Ridergale, nel New Jersey. Non ce la faccio, si ripete, cercando di scacciare dalla mente le immagini di una tragedia che continua a tormentarla. Tuttavia il suo ruolo di giornalista le impone di mettere da parte i sentimenti personali e osservare i fatti con freddo distacco. Non accade spesso che Ridergale sia coinvolta in un caso di cronaca nera, e questa è l'occasione che lei aspettava da tempo. Perciò si getta a capofitto nel lavoro e, durante le ricerche, s'imbatte in un articolo di vent'anni prima, riguardante un ragazzo morto nel luogo esatto in cui è stato scoperto il neonato. Convinta che non si tratti di una coincidenza, Molly decide di indagare, tuttavia ben presto si renderà conto che riportare alla luce quella vecchia storia è come spargere sale su una ferita aperta nel cuore della cittadina. Perché lei non è l'unica a convivere con un passato doloroso. E alcuni nascondono segreti molto pericolosi…"

Thriller narrato da tre voci.
Personaggi comuni ma ben caratterizzati.
Trama tesa, intricata, molto realistica.
L'autrice mantiene alta l'attenzione fino al sorprendente epilogo.
Consigliato****

domenica 28 febbraio 2016

[cinema] Padri e figlie - Nessuno si salva da solo - The imitation game - Zoolander 2

Diretto da Gabriele Muccino, protagonisti Amanda Seyfried, Russell Crowe e la bravissima Kylie Rogers, con Aaron Paul, Diane Krueger, Octavia Spencer e Jane Fonda. Drammatico, storia triste ma intensa e bella regia. Consigliato***

Diretto da Sergio Castellitto, tratto dall'omonimo romanzo di Margaret Mazzantini (che non mi era piaciuto per niente), protagonisti Jasmine Trinca e Riccardo Scamarcio (bravi e credibili)
Bello il cameo di Roberto Vecchioni. Per una volta ho apprezzato di più la trasposizione cinematografica che il romanzo d'origine. Comunque perdibile.

Tratto dalla vera storia di Alan Turing, matematico inglese che decifrò il codice Enigma (il modo segreto in cui i nazisti  comunicavano tra loro le operazioni militari da eseguire), morto suicida a 41 anni.
Protagonista assoluto Benedict Cumberbatch (fu candidato agli Oscar lo scorso anno) con Kiera Knightley, Matthew Goode, Mark Strong e Charles Dance. Bellissimo****

Il primo fu un vero e proprio cult, a distanza di 15 anni Ben Stiller e soci (Owen Wilson, Will Ferrell e Christine Taylor) ci riprovano...
Demenziale per definizione. Divertente ma meno dell'originale.
Non mi ha fatto impazzire Penelope Cruz (rende di più nei ruoli drammatici)
Forti i cameo dei vari vip partecipanti (in particolare Benedict Cumberbatch, e Sting, memorabile)
Simpatico, ma va bene anche a noleggio ;)

martedì 23 febbraio 2016

[cinema] Smetto quando voglio - Sei mai stata sulla luna? - Noi e la Giulia

 Ultimamente ho visto diversi film italiani* e mi sono piaciuti tutti, per ragioni diverse.


 Spassoso.
Carinoooo.
Simpaticissimo

*Li trovate tutti in DVD, download o a giro su Sky.