lunedì 28 luglio 2014

[Queen's library] Adulterio - Paulo Coelho e altre storie

Nelle ultime due settimane ho letto in treno andando al lavoro Adulterio di Paulo Coelho. Buona partenza poi si perde, non mi è dispiaciuto ma non è sicuramente il suo libro migliore. Al mare invece ho fulminato il primo romanzo di Irene Cao, edita da Rizzoli. E' una trilogia erotica sul genere 50 sfumature, meno noiosa e ripetitiva e decisamente scritta meglio. Il primo capitolo della saga "Io ti guardo" è ambientato a Venezia, è scorrevole e si legge d'un fiato. Mi è piaciuto. Adesso sto leggendo il secondo, "Io ti sento".

sabato 19 luglio 2014

Last friday night - 30 seconds to Mars - once again

Arrivo in questo momento dalla Costa Azzurra e più precisamente Cannes. Ieri sera sono stata al concerto di Jared Leto 30 seconds to Mars alla Terrace du Palais des Festivals, direttamente sulla Croisette.
Ho prenotato tre giorni prima e ieri all'alba, anzichè prendere il treno per Genova, ho preso quello per  Ventimiglia. Da lì treno per Cannes, l'hotel era di fronte alla stazione, in centro, a 200 metri la Fnac dove ho ritirato il biglietto e dritto verso il mare la location del concerto.

Nel pomeriggio sono andata in giro per negozi, ho fatto merenda da Ladureè, ho preso un po' di sole in passeggiata poi mi sono presentata un'ora prima dell'apertura.


Una coda infinita per entrare. Sold out per 3000 persone. Quasi due ore d'attesa, prima dello show si è esibita Marina K (o qualcosa del genere) una cantante esordiente davvero bravissima, ho visto passare Tomo, che carino, ho riconosciuto un amico di Instagram e fatto amicizia con Echelon girls ukraine, tedesche e francesi. Ero in seconda fila, a 4 metri dal palco. Quando è entrato in scena Jared Leto il delirio. Ho fatto una marea di video con il mio iPhone e l'iPod gentilmente prestato dal Principe. Sono uscita bagnata fradicia di sudore, come se mi avessero lavato con una manichetta, tritata, ricoperta di confetti, insomma mi sono proprio divertita.

una delle millemila foto fatte con l'iPhone

meraviglioso

*
 
*

*
* credits to the owners
Confermo quello che ho già detto più volte in precedenza: Jared Leto è di una bellezza abbagliante

Devo ancora raccontarvi di come è finita a Roma...

martedì 8 luglio 2014

[When in Rome] 30 seconds to Mars - il concerto

L'entrata regale di Jared Leto
Il sole sembrava non voler tramontare. Non so come siamo riuscite a far passare tre ore e mezza, in piedi, senza bere un goccio d'acqua, stipate come sardine, per non abbandonare la postazione felice a poche file dalle transennne, ad una decina di metri scarsi dal palco. Quando è arrivata l'ora è apparso Jared Leto, splendido come pochi esser umani al mondo, di bianco vestito, indossando una corona (di Dolce & Gabbana) e sventolando la bandiera col simbolo dei Mars.

Senza parole
3 - 2 - 1 Il pubblico è andato subito in delirio, LETTERALMENTE, ed è iniziato il pogo perpetuo. Un plotone infinito eseguiva gli ordini del Messia, sembrava una lezione di aerobica: tutti a sinistra poi tutti a destra, carica verso il palco, salto verso il cielo. Un manicomio. Però fantastico. Non sono stata ferma un attimo, per tutta la durata del concerto, (in realtà non riuscivo a muovere un muscolo, avevo lo zaino di una tizia nello stomaco ed un'altra tipetta praticamente in spalla, però venivo spostata ovunque dalla massa).
Avrò perso almeno due kg di liquidi. Ero stremata. Ho scaricato l'iPhone registrando tutte le canzoni.

Momento dei fans sul palco
Toccante quando ha cantato ""City of Angels" guardano la postazione dove di solito c'è la batteria, e alla fine ha dedicato un pensiero al fratello Shannon grande assente di questa parte del tour (mortacci sua!).

Il concerto non è durato tanto però è stato divertente, molto movimentato e coloratissimo. Lui è un frontman eccezionale. Oltre che figo in modo assurdo (l'ho già detto, vero?)

Questo era il casino in cui eravamo immerse
Quando è finito avevamo le ossa rotte, come se ci avessero menato! Uscendo dall'ippodromo abbiamo fatto il giro dietro il palco e abbiamo spiato l'angolo degli spogliatoi dove era rintanata la band ma abbiamo visto solo Shayla McGhee (una delle assistenti personali del divo).
Io ho trovato per terra degli spiccioli, dicono che portino fortuna...
Ci siamo incamminate verso la macchina pensando a dove potevamo rifugiarci a mangiare un bue muschiato (l'ultima cosa solida l'avevamo ingerita intorno alle 16, tra sali persi col sudore e calo di zuccheri reggevamo l'anima coi denti) quindi saliamo sulla smart, ci incolonniamo con pazienza e ad un certo punto mi accorgo che l'auto di fianco a noi, una specie di Espace molto discreto, è una macchina speciale, di quelle numerate, tipo auto blu e mi viene un flash: che siano loro? all'interno vedo una bionda e riconosco Shayla, contengo l'entusiamo, non sono più una ragazzina, l'auto si infila davanti a noi, e rimaniamo bloccati nel traffico. Due commenti sullo show, un po' di musica per ingannare il tempo, mentre cerchiamo di ricaricare entrambi i telefoni competamente scarichi, la mia amica risponde male ad una coppia di ragazzi che cerca di speronarci per entrare nella fila quando dall'auto di fronte scende Jared Leto....

* la seconda e la terza foto sono state scattate col mio iPhone, prima che si spegnesse, le altre tre sono state reperite in rete (credits to the owners)

CONTINUA.....

lunedì 30 giugno 2014

[When in Rome] - 30 seconds to Mars - piccola cronaca

Ho acquistato il biglietto per il concerto dei Thirty seconds to Mars esattamente tre mesi fa. Torino è più vicina ma come resistere al fascino di Roma? Mi sono accordata con una carissima amica romana e ci siamo organizzate per andare insieme. Ho prenotato un bell'hotel in centro e per evitare i soliti ritardi dei treni un aereo all'alba da Genova. Negli ultimi tre mesi il gruppo ha posticipato per ben due volte alcune date del tour, i fans erano in panico. Le date italiane sono state confermate. Colpo di scena: lunedì 16 arrestano il batterista, Shannon Leto (che poi è il mio preferito, ovvero la ragione di tanto sbattimento) per guida in stato ebbrezza. Rilasciato su cauzione pare che possa unirsi alla band invece giovedì al concerto di Torino non c'è. La batteria è campionata. Arriva il fatidico giorno, la sveglia è fissata per le 4.45. L'orologio si ferma all'01.10. Apro gli occhi per puro caso alle 5.16 (l'ora in cui sarei dovuta uscire da casa) mi viene un coccolone! sveglio il Principe, mi lavo, vesto e infilo le ultime tre cose in borsa e ci scapicolliamo in autostrada. Ho fatto il check in on line ma il mio bagaglio a mano è fuori misura e temo che me lo facciano imbarcare! Arrivo in aeroporto, il borsone passa, colazione al bar, un bacio al Principe e mi imbarco. Alle 8 sono a Fiumicino. Vago dal terminal al trenino per raggiungere Termini, arrivo in hotel con 5 ore di anticipo rispetto al check in, mi offrono un caffè, mettono a disposizione uno spogliatoio per cambiarmi, chiedo di mettere in carica il telefono (maledetto iPhone, la batteria dura poche ore) e con le istruzioni del gentilissimo receptionist raggiungo la mia amica a Ponte Milvio. Da lì partiamo con una grintosissima smart alla volta di Capannelle attraversando Roma sul GRA. Dopo una settimana di maltempo è tornato il caldo. A mezzogiorno ci sono già 28 gradi. Abbiamo acquistato il biglietto per il sound check, che da diritto all'ingresso anticipato. Coda di circa 3 ore sotto il sole battente, entriamo nello spazio riservato, pizza gratis e boccali di birra a prezzi modici. Quando è il momento raggiungiamo il prato e attendiamo istruzioni. Ci disponiamo ordinatamente contro le transenne. La triad (logo/simbolo del gruppo) campeggia sul palco, arrivano i tecnici che controllano le ultime cose poi a destra spunta Jared Leto, pantaloni neri, t-shirt bianca, Vans nere e Ray-ban a specchio e la folla impazzisce.

Mr. Jared fuckin' Leto
Il pubblico è in adorazione. Io e la mia amica rimaniamo un attimo senza parole. Shannon non è presente. Non cè neppure la batteria. Ho un brutto presentimento...

Jared saluta, parla in italiano, corre da un lato all'altro del palco, poi inizia a cantare. E ci incanta....

Ha una voce potente. Oltre ad una presenza di una bellezza imbarazzante. Sono rimasta impressionata.

Tomo Milicevic
Il chitarrista è un personaggio simpaticissimo. Adorabile.

Il tutto è durato circa 40 minuti (nel frattempo due mega schermi ai lati del palco trasmettevano il partitone dell'Italia contro Costarica). Dopodichè abbiamo dovuto attendere altre tre ore per il concerto....

*le foto sono state scattate col mio iPhone, prima che la batteria terminasse!!

CONTINUA....

domenica 22 giugno 2014

[When in Rome] - 30 seconds to Mars - prologo

Sono a Roma da venerdì. 

Ho visto il concerto dei Thirty seconds to Mars 

e ho avuto un incontro riavvicinato con Jared Leto (questa ve la devo proprio raccontare!)
 
L'aereo parte stasera, i dettagli quando torno. 
Stay tuned.

giovedì 19 giugno 2014

La parola chiave è MULTITASKING














Ho appena fatto il check in on line.
Domani all'alba prenderò un aereo per Roma.
Non sto nella pelle!
Thirty seconds to Mars



















Ho un milione di cose da fare (lavatrice, passare in banca, visita dal dentista, parrucchiera, preparare valigia perchè non so che tempo farà) e poche ore a disposizione. Praticamente mi sono alzata come se dovessi andare in ufficio.

Presto che è tardi.











Best regards

sabato 14 giugno 2014

Mentre imperversava Ciclope....

Ho letto il primo romanzo di Selvaggia Lucarelli e mi è piaciuto molto. E' una bella storia, ben articolata, divertente e commovente, con risvolti tragici, comici ed un lieto fine. Un gradevole passatempo.

Ho iniziato a seguire Masters of sex, un serial Showtime, tratto da una storia vera, interpretato da Micheal Sheen e Lizzy Caplan. Ricostruzione storica dello studio effettuato del ginecologo statunitense William Masters e la psicologa Virginia Johnson sulla fisiologia umana durante il sesso. Forte!

Nel weekend mi spalmo al sole come se non ci fosse un domani. La scorsa settimana ho fatto il primo bagno. Fresca.

E finalmente oggi mi sono concessa una giornata intera di coccole: pulizia del viso e trattamento contorno occhi, ritocco shatush e stiratura a vapore, gel lac mani e piedi. Sono una donna nuova

E domani, visto che Ciclope ha collassato in favore della nuova perturbazione e si prospettano nubifragi per tutto il giorno, pensavo di dormire fino a che mi reggerà il materasso

 
Intanto adesso andiamo a tifare Italia che gli Azzurri scendono in campo contro l'Inghilterra.

Buon weekend

lunedì 2 giugno 2014

[cinema] X - Men Giorni di un futuro passato

All'inizio ho fatto un po' fatica a capire a che punto siamo arrivati, tra i vari capitoli della serie, gli intermezzi di Wolverine, e il ritorno alle origini, (in totale sono 7) ma quando ho trovato il verso è andato tutto a posto. Praticamente in questo episodio Wolverine è Terminator, mandato dal futuro dal Professor Xavier e Magneto, tornati amici per la pelle, nel passato a cambiare le cose, rimettendo in discussione quanto visto finora. Molta azione, begli effetti, il cast originale al completo. Lo aspettavo e mi è piaciuto ****

sabato 31 maggio 2014

[serial] Graceland season 1

Ispirato ad una storia vera. Creato dall'autore di White collar.
L'agente dell’FBI Mike Warren (Aaron Tveit) fresco di accademia, viene spedito a Graceland, una casa sulla spiaggia che ospita una serie di agenti di diverse agenzie federali che vivono e lavorano insieme sotto copertura; la squadra è condotta da Paul Briggs (Daniel Sunjata) in modo piuttosto singolare. Paul crede che Mike sia il novellino da indottrinare, in realtà il ragazzo è stato mandato per sorvegliarlo da vicino e riferire ai piani alti. 
Mi piace***

martedì 27 maggio 2014

[photo] Mare nostrum (certi giorni l'Oceano Indiano ci fa un baffo)

Mar Ligure - sabato pomeriggio
(Immagine scattata con iPhone, senza effetti speciali)

lunedì 26 maggio 2014

[testato per voi] Scholl Velvet soft

I piedi sono il mio punto debole, da sempre. Se si raffreddano mentre dormo mi sveglio e non riesco più a prendere sonno; quando mi fanno male il dolore si irradia alla testa, praticamente mi mettono in ginocchio! Premetto che mi sottopongo regolarmente a pedicure professionale, dovendo percorrere 4 km al giorno per raggiungere il posto di lavoro calzo sempre scarpe comode e uso tacchi solo in rare occasioni (ho un'autonomia davvero bassa). Per ovvi motivi non mi sono mai avvicinata al Credo (rasoio professionale per calli e duroni) senza l'ausilio di un'estetista capace. Comprerei qualsiasi marchingegno in grado di risolvermi i problemi. Infatti mi sono fatta convincere dalla pubblicità e dal prezzo lancio della catena Ipersoap. Il dispositivo in oggetto è piccolo, maneggevole, dotato di 4 batterie, pronto all'uso e si utilizza su piedi asciutti. Promette piedi morbidissimi, onestamente non sono rimasta folgorata dal  risultato.

Voi lo avete già provato?

sabato 24 maggio 2014

[*] La promessa dell'inizio dell'estate

Questo è l'unico motivo per cui ho affrontato e superato con fatica una settimana davvero merdosa al lavoro

martedì 20 maggio 2014

[Previously] Riassunto delle ultime cose

Ho visto questo film. Cast formato df un trio d'eccezione: Al Pacino, Christopher Walken, Alan Arkin. E' una commedia, ma l'ho capito alla fine. Sceneggiatura zoppicante, o forse è il classico caso di doppiaggio forzato. Mi è piaciuto negli ultimi dieci minuti.

Ho letto questo romanzo. L'ultimo della serie. Simpatico. Godibile.

Tra alimentazione rigida e allenamento casalingo mi sto applicando con metodo scientifico alla remise en forme programmata da tempo immemore. Prova costume archiviata. Prossimo traguardo due bicipiti da fare invidia a Miss Ciccone.

Ho visto i finali di stagione di Arrow (fantastico, una spanna su tutti) The Originals (tosto e dagli sviluppi interessanti) Grey's anatomy (nostalgico e un po' paraculo) The following (divertente) e The vampire diaries (una storia che gira su se stessa e termina in maniera triste) e dato un'occhiata agli Upfronts della prossima stagione. Ce ne sono un paio interessanti (the Flash e Gotham), devo stare attenta a non finire in qualche altro tunnel!

Ho fatto una nuova nuance di gel lac alle unghie, lo shatush ai capelli, ho comprato un costume da bagno ed uno mi è stato regalato, mi sono impallata con Instagram. Tornerò per raccontarvi nel dettaglio il soggiorno a Sain-Tropez e il mitico raduno Harley Davidson.

À la prochaine fois!

lunedì 19 maggio 2014

domenica 18 maggio 2014

Spring on a solitary beach

La stagione balneare è iniziata ufficialmente due settimane fa. L'aria è ancora fresca ma sottovento 25 gradi picchiano come 40. Stasera vi racconto tutto quello che ho fatto gli ultimi tempi. Buona domenica.

mercoledì 14 maggio 2014

[serial] Revenge 3* season finale

Un colpo di scena dopo l'altro. 
Il finale di stagione di Revenge spacca!

martedì 13 maggio 2014

Alive and kicking


Amici del Reame, non ho dimenticato di avere un blog, sono stata impegnata al lavoro, ho ripreso spinning e ho trascorso un weekend in Costa Azzurra in occasione dell'Eurofestival Harley Davidson.
Torno presto e vi aggiorno sulle ultime novità. 
Stay tuned!

sabato 3 maggio 2014

[serial] House of Cards - season 1

Intrighi di potere al Congresso. La politica americana vista dall'interno. Protagonista assoluto Kevin Spacey. Non c'è bisogno di aggiungere altro. IMPERDIBILE ******

mercoledì 30 aprile 2014

La grandinata dell'anno

Terzo giorno di ferie. Ore 10 massaggio all'ozono (uno sballo assoluto). Esco dal centro estetico, bevo un caffè al bar, prendo la moto per fare una commissione, inizia a piovere, a tratti, ottimista come Candido proseguo sperando che al di là del promontorio ci sia il sole. Mai una gioia. Tuoni, fulmini e una ramata di acqua e sassi che non ve la posso spiegare. In un quarto d'ora è tutto allagato a vista d'occhio, auto ferme in superstrada, un tripudio di quattro frecce che sembra New York di notte, la vostra impavida sfida le intemperie come una guerriera in sella alla sua moto e bagnata fradicia da ricordare negli annali, affronta la grandinata recitando il rosario. Arrivo a casa allagando androne, zerbino, soggiorno, corridoio, fino al bagno dove ho lanciato k-way, felpa, t-shirt, jeans, calze e all star completamente bagnate.

Il risultato è stato più o meno questo
Eccheccazzo

Ho ingollato un'aspirina, rimesso il pigiama e conto di uscirne domani mattina.

martedì 29 aprile 2014

La sacralità indiscussa delle ferie

Tre giorni merdosi di permesso e tra ieri e oggi mi hanno già telefonato tre volte tra clienti e colleghi.  

Li possino caricà gli indiani!