martedì 19 gennaio 2016

Sport estremi - sfidare il sommo raffreddore con l'omeopatia

Tranne la bronchite al ritorno dagli Stati Uniti (durata solo 2 mesi), il virus gastrointestinale preso in vacanza nel Mar Rosso (due giorni di fuoco), il febbrone da cavallo preso il giorno della partenza per la Colombia (le 24 ore più brutte della mia vita), negli ultimi sei anni ho avuto una serie di malanni di stagione sfociate in tracheiti e/o laringiti, tutte della durata media di almeno 3 mesi (minimo)
Di solito aspettavo che il malanno facesse il suo corso, quando notavo che, ahimè  non accennava a diminuire, mi curavo con i rimedi omeopatici (metodo naturale ma si facevano le Calende greche) infine, stanca di trascorrere le notti insonni per la tosse, esser completamente afona per il mal di gola o perennemente col naso rosso, le labbra screpolate dall'arsura, e con raucedine d'ufficio, mi presentavo sui gomiti dal medico, che mi cazziava perché non c'ero andata prima, mi prescriveva una confezione di antibiotici da stordire un cavallo e in tre giorni tornavo nuova di zecca.
Ma da quando ho memoria non avevo mai e dico mai preso un raffreddore apocalittico come questo


Il 18 dicembre, uscita sudata fradicia da una lezione di spinning davvero tosta, in una sala che sembrava una vaporiera, ho iniziato con una serie di starnuti.

Per qualche giorno ho pensato fosse allergia.


Ho proseguito per giorni senza soluzione di continuità (a casa, in negozio, in palestra)

Poi ha iniziato a colarmi il naso, incessantemente.



A Natale ero un rottame. Nemmeno una linea di febbre ma gola gonfia, senza voce, naso chiuso e col fazzoletto sempre in mano. Insomma un bijou, soprattutto al lavoro, dal quale non potevo proprio astenermi anzi, dovevo essere al massimo della forma, dinamica, scattante e possibilmente presentabile. Stremata il 27 dicembre sono andata in farmacia, ho chiesto il medicinale più forte che avevano (quello che per tutti è la panacea) e per qualche ora ho avuto l'impressione che mi avesse dato tregua. E come tutti i medicinali mi ha curato una cosa e me ne ha fatto uscire un'altra. Ecco perché da 13 anni mi curo con l'omeopatia, porca mignotta!


Prima è fiorito un herpes simplex tra il labbro superiore il naso che potrebbe comparire sui testi di medicina. Vi lascio immaginare la mia felicità. Enorme, doloroso, ha impiegato più di 10 giorni per sparire ma ha lasciato un segno indelebile, come un'ustione, che nemmeno la spada laser di Luke Skywalker riuscirebbe a levarlo! Poi una serie di sfoghi sul mento, dovuti alle medicine. Mi ha demolito. E' trascorso un mese e non sono ancora guarita del tutto. Ho solo cambiato medicinale (questo pare funzioni un po' più dell'altro, ma temo gli effetti collaterali).

Ovviamente, grazie alla Legge di Murphy, negli ultimi due giorni le temperature si sono avvicinate allo zero, io continuo a muovermi in moto (per abitudine, mancanza di tempo e praticità) quindi che ve lo dico a fare?  

Puttanalarana

9 commenti:

  1. adoro quel mini film di frozen xD se può consolare io non prendo mai febbre o altro, mai! ma...ho sempre e dico sempre il raffreddore...tipo in pieno agosto io sto a mare col raffreddore -.- la gente mi guarda pure male xD

    mallory

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io negli anni ho sviluppato allergie, qualche volta la febbre ma un raffreddore di questa portata nemmeno da bambina!

      Elimina
  2. Pero'nessun acciacco puo'toglierti la tua simpatia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, sei un tesoro, tu come stai? un bacino

      Elimina
  3. a parte che avrei voluto questo post durasse sempre, perché il cortometraggio su Elsa ammalato è bellissimo, cioccolato-shopping-riposo, i tre rimedi contro ogni malanno... che siano essi osteopatici o meno, però non lo so...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) anche a me è piaciuto tanto Frozen fever, e quando cercavo un'immagine rappresentativa del mio raffreddore mi è venuto subito in mente. Cioccolato ne abbiamo in abbondanza, a shopping sono messa bene ma il riposo non basta mai ;)

      Elimina
  4. Beh da esperta di herpes posso dirti che no, non sparirà MAI! Una volta me n'è venuto uno che mi ha raddoppiato il volume del labbro superiore ed arrivava fino al naso. Ci ha messo più di un mese a guarire ed un altro a cicatrizzare! Però ti dà una certa allure!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Azz, mai una gioia! ;D non so che allure dia a te, a me sembra che abbiano sparato :D speriamo che sparisca prima della primavera sennò non potrò prendere il sole.

      Elimina
  5. Bellissimo questo cortometraggio di Frozen, l'ho visto durante le vacanze natalizie, ho fatto anche un post su Frozen sul mio blog di cinema!❤ A me viene il raffreddore anche in estate, è tremendo mentre d'inverno mi viene mal di gola! gattaracinefila

    RispondiElimina