mercoledì 6 gennaio 2016

[Queen's library] E' tutta vita - Fabio Volo 1/2016

Il primo libro letto nel 2016 è stato l'ultima fatica di Fabio Volo. L'ho divorato il primo dell'anno ma non mi ha convinto per niente. Una storia come tante, meno interessante di tante. Retorico, molto descrittivo, pochi dialoghi per altro inutili, insomma: noioso alle lacrime fino a metà, un paio di note imbroccate (quando il protagonista si confronta con l'amico i dialoghi sono gajardi!) poi torna in un loop che lo avvita su se stesso. gira in tondo e non dice niente. Peccato, il romanzo precedente, di cui vidi la presentazione a dicembre 2013, mi emozionò e divertì. Ma forse era la storia, più interessante di questa. Mi ha lasciato come mi ha trovato. Non mi spiego tutto il clamore suscitato. Best seller sulla fiducia!

8 commenti:

  1. Quando viene dalle mie parti è un evento incredibile. Non ho mai letto un suo libro, li riservo per la vecchiaia quando quelli più intesi e difficili non saranno più alla mia portata.

    Un abbraccio e buon inizio di questo nuovo anno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D
      ringrazio e contraccambio l'augurio

      Elimina
  2. No, Fabio volo non entrerà più in casa mia. Lo ha fatto 2 volte ( regalati) e ora la porta è' sbarrata per lui!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i primi mi sono piaciuti, altri li avrei bruciati

      Elimina
  3. Non lo sopporto. E' un miracolato, un mediocre assoluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me è simpatico e mi trovo d'accordo su tante cose che dice ma nei libri ha perso il tocco magico (in cambio ha guadagnato lo status di scrittore e vende a prescindere!)

      Elimina
  4. eh orai è da un pò che non scrive qualcosa che mi piaccia...i bei tempi di E' una vita che ti aspetto sono andati!

    RispondiElimina