sabato 1 febbraio 2014

[cinema] August Osage County (non è una felice riunione di famiglia)

La premessa è che dovrebbero istituire un premio ad personam per ogni singola interpretazione di Meryl Streep. Punto.

Film drammatico, tratto da una pièce teatrale vincitrice di Premio Pulitzer, vanta interpreti straordinari e negli States è vietato ai minori di 16 anni per il linguaggio e i temi affrontati. Ambientato in Oklahoma fotografa le dinamiche della famiglia Weston riunita in occasione di un lutto. Nel confronto tra tre sorelle molto diverse, una madre ingombrante, malata, dalla personalità incontenibile (e zii, cugini e compagni che orbitano intorno a loro come semplici spettatori) vengono svelati segreti celati una vita provocando fratture emotive insanabili. Protagonisti la divina Meryl e Julia Roberts (entrambe monumentali) Ewan McGregor, Sam Shepard, Chris Cooper, Margo Martindale, Julianne Nicholson, Benedict Cumberbatch, Juliette Lewis, Dermot Mulroney, Abigail Breslin e Misty Upham.

Tutti bravissimi, nel rispetto dei ruoli assegnati, ma una particolare menzione va a Julia Roberts  (se Jennifer Lawrence le soffia la statuetta è un'ingiustizia colossale)

FILMONE********

6 commenti:

  1. Ne ho letto su Vanity, e mi ha incuriosito tantissimo, soprattutto per suddetto connubio Roberts-Streep. Forse sarà il motivo che mi porterà al cinema dopo questi lunghi mesi senza grande schermo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una coppia formidabile, ne vale la pena :)

      Elimina
  2. La Roberts è fantastica in questo film.

    Un bacio cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se la gioca testa a testa con Meryl anche se sono in categorie diverse ;)

      Elimina