mercoledì 14 marzo 2012

[Filmacci] non guardate quel film # 6

Da sempre apprezzo Steven Soderbergh, autore di quell'Erin Brokovich che regalò l'ambita statuetta a Julia Roberts e Traffic che premiò regia, sceneggiatura e Benicio del Toro, passando per la saga di Ocean (il primo è una perla, il secondo ha del potenziale, il terzo era decisamente superfluo), il paradossale Full frontal, la biocpic di Ernesto Guevara, e ce ne sono molti altri, fino a Contagion. Però quest'abitudine, come Woody Allen, di fare un film all'anno non l'ho mica capita! L'ultima pellicola, intitolata Haywire, tradotta per il volgo in Knockout - Resa dei conti, vanta un cast stellare, della caratura di Michael Douglas e Bill Paxton, per citare i decani, Antonio Banderas (un po' imbolsito) Michael Fassbender in un ruolo quanto mai apprezzato (viene letteralmente saccagnato da una donna) il prestante Channing Tatum e l'immortale Ewan McGregor. La protagonista è Gina Carano, campionessa di arti marziali, all'esordio cinematografico, interpreta Mallory, spia addestratissima, che ad un certo punto viene "nominata", un collega riceve l'incarico di eliminarla, lei se ne accorge, lo cuffa di botte, lo impacchetta e fugge... Trama prevedibile, piuttosto lento nonostante le premesse. Che per la verità sta Carano se la cava anche, è proprio il film che è una menata collossale. Fidatevi sulla parola.

8 commenti:

  1. basta, lo escludiamo! grazie dell'avviso! =D un carissimo saluto dalla Cà

    RispondiElimina
  2. Ok. sei la terza che lo classifica come boiata totale. Nemmeno su Sky.

    RispondiElimina
  3. Lo eviterò come la peste :)

    RispondiElimina
  4. Ha insistito una mia amica per andare a vederlo ed è orrendo!

    Buona giornata cara!

    RispondiElimina
  5. è l'eccezione che conferma la regola: non è detto che ad un cast stellare corrisponda sempre un ottimo film.

    RispondiElimina