domenica 13 dicembre 2015

[lavoro] Il piacere di ripassare dal via (senza rimpianti)

Prima di raccontarvi l'ultima avventura premetto che non credo alle coincidenze. Da sempre. 
Una ragazza di cui conoscevo la sorella per un motivo che adesso non sto a raccontare, 15 anni fa si trasferì da Genova nella mia città, passò nel negozio dove lavoravo, acquistò un costume e mi lasciò il suo numero nel caso avessimo avuto bisogno per il periodo natalizio. Mi fece una buona impressione e a dicembre, fra le tante che avevano lasciato il CV, scelsi lei. Iniziò a lavorare con noi e diventò parte del team anche per il periodo dei saldi,  le sostituzioni ferie e riposi fino a prendere il mio posto quando andai nell'azienda in cui ho trascorso gli ultimi 13 anni. Ci frequentammo circa tre anni. Successivamente anche lei si sganciò per tentare il colpo di store manager in un nuovo punto vendita di una nota marca di intimo e ci rimase quasi 6 anni; si fermò per una gravidanza e ripartì facendo una buona carriera in uno store di abbigliamento. Ebbene, negli ultimi 12 anni ci siamo perse di vista, baci e abbracci quando ci incontravamo, sms di rito per auguri di Natale e compleanno, ma non siamo più uscite in compagnia. E qui viene il bello. Due settimane fa prende un caffè al bar dove lavora una mia cara amica. Scambiano due parole, le chiede di me, l'altra le dice che non lavoro più a Genova e attualmente sono in periodo sabbatico ma mi sto annoiando. E lei mi scrive su Whattsapp per chiedermi se mi interessa tornare al vecchio amore, negozio di intimo e pigiameria di un brand rinomato in qualità di vendeuse. Mi spiega per sommi capi come sono organizzati, chiede la disponibilità totale ed immediata e se può candidarmi al suo titolare. Accetto di buon grado ma senza troppe aspettative (età, fuori dal giro da anni, preferenze per stagiste ed apprendiste etc). Passa una settimana ma non ricevo alcuna chiamata, faccio spallucce, in fondo non mi aspettavo niente, però dopo 22 anni mi fa specie non lavorare a Natale! Passo a salutare in negozio e ad augurarle buon vento per il nuovo lavoro e lei con un sorriso di incoraggiamento, lascia intendere che forse la porta non è ancora chiusa....Mi telefona il giorno dell'Immacolata. Assunzione d'ufficio, sulla fiducia. E' finita la ricreazione! Ho iniziato mercoledì. Sarà l'entusiasmo di ritornare alle origini, il fatto che l'organico è composto da ragazze giovani ma sveglie e simpatiche, il ritrovarci noi due, che abbiamo ancora una bella sintonia e per certe cose basta uno sguardo, anche se sono stati 4 giorni massacranti (dopo 13 anni seduta ad una scrivania, gli ultimi sei mesi di inattività e con una circolazione lenta come la mia ho le gambe a pezzi) sono contenta.

25 commenti:

  1. Auguri per questa nuova esperienza :) a volte credo che ricominciare dalle origini non possa fare altro che bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie :)
      concordo, back to basic ;)

      Elimina
  2. Evviva! Che bel regalo di Natale ^_^ In bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D un regalo inaspettato quanto gradito! grazie ;)

      Elimina
  3. Che giro! :D La penso come te, le coincidenze non esistono... in bocca al lupo per questo nuovo capitolo! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Antonio ;)
      per ora ci sto mettendo tutto l'impegno possibile, vedremo...

      Elimina
  4. auguroni per tutto!!!! :) alle volta basta solo avere un pizzico di speranza :)

    mallory

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie!!!! :) quella, onestamente, non l'ho mai persa ;)

      Elimina
  5. Fantastico! Augurissimi x tutto, certo, ma soprattutto x la nuova ventata di ottimismo e giovinezza ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) grazie cara. prendo tutto quello che arriva come un dono!

      Elimina
  6. sono contentissima!!! è questo conferma la mia bislacca teoria secondo la quale tutt'e le persone che entrano nella nostra vita anche per un brevissimo periodo di tempo hanno in serbo per noi sorprese...insomma siamo la missione di qualcuno vicino a noi è ancora non lo sappiamo. sono davvero contenta anche perché so che l'inattivita voluta o meno non è mai sto Carneval de Rio! bene bene bene!e se un giorno vorrai darmi qualche dettaglio verrò a stanarti nella capitale e prenderò un caffè con la mitica Queen!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh, sui personaggi karmici, con me, sfondi una porta aperta! :D
      l'inattività forzata mi stava annoiando oltre che avermi impigrito a livelli inverecondi ;D
      solo una precisazione:tu parli di capitale ma io vivo al mare, in Liguria... *_*
      e sarei lietissima di prendere un caffè con te ;)

      Elimina
    2. un'altra cosa in comune da segnare molto bene :-) liguria eh? Fantastico, non ho capito una ceppa finora! ma mai mettere limiti alla provvidenza! :*

      Elimina
  7. Almeno hai trovato un lavoro che ti piace, buon per te ;)

    RispondiElimina
  8. Ma che figata!!! Sono decisamente felice per te! <3

    RispondiElimina
  9. p.s. Anche io non credo al caso, tutto accade per una ragione!

    RispondiElimina
  10. che bella notizia!in bocca al lupo per tutto!

    RispondiElimina
  11. Grande!! Ma che bello leggere queste notizie!
    Sono contenta per te. Si legge l'emozione e l'entusiasmo che provi in questo momento.
    Insomma un bellissimo regalo di Natale, direi, no?!
    In bocchissima al lupissimo!!!
    Un bacio
    Enza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) grazie Enza, speriamo che vada tutto bene!

      Elimina
  12. Grande Queen, hai visto?
    Anch'io non credo alle coincidenze: ma inizio a vedere il fatto che mi hanno lasciato a casa il 30 dicembre da lavoro (dopo due mesi massacranti in profumeria) come un segno che devo finire gli studi ed iniziare qualcosa di più gratificante!

    RispondiElimina