giovedì 5 agosto 2010

Il pozzo dell'anima - 24

- Che facciata di sonno, dì la verità, ti ho tirato giù dalla branda!
- no, rompiballe, stavo ascoltando un po' di musica ma non stavo dormendo, e tu dove andavi con questo tempo?
- Ero da Vic quando ti ho chiamato, c'è stata tensione con le ragazze, e me ne sono andata.
Adriano si voltò per guardarla in faccia, Bea cercò di cambiare discorso.
- Tu, piuttosto, che hai sfidato il diluvio per amore della tua bella, sei proprio un cavaliere dall'armatura scintillante!
- se non mi hai raccontato una frottola, avevo un ottimo motivo per venire qui di corsa.
- e Sabry dove l'hai lasciata?
- credo abbia staccato alle dieci, non eravamo in turno insieme.
- ti fa una corte spietata, era tirata da gara oggi.
Adriano sorrise per la simpatica ricerca di termini della donna.
- confesso che anni fa, prima di conoscere Vic, ci avevo fatto un pensierino
Bea lo guardò con gli occhi sbarrati, disgustata
- a parte che ho detto anni fa, comunque non ti sarà simpatica ma non puoi negare che è una bella donna
- eh sì, bastano due tette rifatte e andate tutti in visibilio, sei proprio uno sfigato
- e tu una spina nel fianco
- però ti sono mancata in questi mesi!
- certo, mi è mancato tutto dell'allegro mondo di Vic
- dio come sei sdolcinato, mi verrà il diabete
- che pesante, smettila, e apri sto portone!

Emma arrivata a casa rielaborò l'immagine, e realizzò di aver visto Adriano che parcheggiava la sua auto davanti al portone di Bea. Sorrise pensando che nonostente l'uscita melodrammatica, l'amica non aveva rinunciato alla sua indagine personale.

Beatrice invitò Adriano in casa, gli offrì da bere e iniziò a raccontare la storia dall'inizio.
- io e le altre ci chiedevamo il motivo di questa avversione per la chiesa...
- tu e le altre?
Domandò Adriano sforzando di celare un sorriso strafottente.
- ok, io mi chiedevo come mai fosse così risoluta nel non voler partecipare al battesimo di Arianna, c'era qualcosa che non mi convinceva così ho voluto andare a fondo nella faccenda. Poi due giorni fa abbiamo fatto rebirthing..
- che cos'è?
- te lo spiego un'altra volta, fatto sta che Vic ha avuto un'esperienza extra corporea!
Adriano osservò Bea disorientato.
- una proiezione astrale, insomma è come se si fosse staccata dal suo corpo.
- le solite cazzate new age che amate tanto!
- cazzate un corno! si è ricordata cose che erano sepolte nel subconscio da anni, compreso sto ragazzino che pare morto per incidente invece lei sa che è stato ucciso.
- credi che abbia assitito all'omicidio?
- a questo punto penso di sì, deve elaborare il ricordo e adesso non sa come fare. Ecco perchè tu ci devi aiutare...
Sull'orologio le ore si fecero piccole, Adriano si addormentò sul divano. Quando uscì di corsa, il mattino successivo, qualcuno che aveva aspettato tutta la notte in auto ne approfittò per scattare una foto e salvarla in un mms con il proposito di rovinare la giornata a Vittoria.

Emma, Carla e Vittoria, in momenti diversi provarono a chiamare Bea per scusarsi, il suo cellulare risultava spento o irraggiungibile. Bea era in silenzio stampa, solo per loro.

5 commenti:

  1. Una mazzzata alla vacca con cellulare grazie!

    RispondiElimina
  2. ahi ahi ahi brutti momenti

    RispondiElimina
  3. Che bello il tuo blog!!
    Sono una tua "collega": amo scrivere :)

    RispondiElimina
  4. Queeeeennn ma è sempre più avvincente, mi piace moltissimo!! Odio Sabrina e adoro il tuo modo di scrivere!

    RispondiElimina