lunedì 18 ottobre 2010

La televisione è lo specchio dei tempi (non chiamatela tv spazzatura, è molto peggio)


Spesso diseducativa, politicamente scorretta, demenziale, violenta, senza un senso preciso nè uno scopo nobile, sempre votata allo share, negli ultimi mesi la tv italiana si è trasformata nella più brutta, ipocrita, morbosa, degli ultimi trent'anni. E gli addetti ai lavori non si sentano dispensati da tale considerazione!

Mentre chi ha organizzato una gita fuori porta all'insegna dell' horror-tour (perchè stupirsi, ci sono già stati Cogne, Novi ligure, Erba e Garlasco!) farebbe meglio a farsi una vita. Vera!

12 commenti:

  1. ...Se vuoi parliamo del fatto che questa sera, in prima serata, c'è il Grande Fratello 11... Molto meglio sfogliare un buon libro o perdersi in post interessanti!

    RispondiElimina
  2. sono perfettamente d'accordo con Eva,la migliore contestazione è snobbarla,leggendo un bel libro

    RispondiElimina
  3. completamente d'accordo io ho smesso di vederla

    RispondiElimina
  4. concordo pienamente...la televisione..ormai..è solo un bel ricordo del passato..

    RispondiElimina
  5. L'Horror tour, come lo hai chiamato tu, è una cosa VOMITEVOLE. Ieri sera al telegiornale una donna stava scattando delle foto per portarle al figlio...ma questa gente è diventata matta? Non capiscono che tragedia sta vivento quella povera famiglia?

    RispondiElimina
  6. Non hai idea dello schifo che provo quando vedo la gente accalcarsi in prossimità di scene del crimine, incidenti, risse o qualsiasi altro evento solo per il gusto di esseri lì...per non parlare degli idioti che si piazzano dietro le telecamere durante le dirette, che squallore!
    La televisione per quanto mi riguarda è diventata un soprammobile da accendere solo per vedere il telegiornale(la7) e alcuni programmi di approfondimento, per il resto del tempo rimane spenta.
    Ci sono altre mille cose da fare invece che farsi centrifugare il cervello da servizi giornalistici che di giornalismo non hanno niente o programmi che sembrano riunioni tra comari pettegole e ignoranti.
    Per fortuna posso leggere quello che voglio e creare ciò che mi pare!

    RispondiElimina
  7. Televisione? Cos'è?
    Io seguo solo i programmi di natura&agricolutra e quelli di cavalli o liscio che piacciono a Belvetta.
    Ok...crollo con Distretto di Polizia...ma Simone Corrente val bene un cedimento etico...slurp!

    RispondiElimina
  8. anche io ho smesso di vederla....

    RispondiElimina
  9. Parole sante, sante, sante. La schifosa tv share-sciacal-commerciale (sia privata che statale, tg compresi) non la guardo più da anni, ma per avere il vomito mi basta leggere quanto se ne dice sui giornali e sul web. I turisti dell'orrore vanno definiti per quello che sono: stupida squallida feccia inferiore, probabilmente dei mutanti, uno dei tanti effetti di passaggio della lobotomizzazione e inferiorizzazione televisiva, che di questo passo rischia di portare a compimento il darwinismo alla rovescia, cioè l'uomo che DIVENTA una scimmia (e chiedo scusa alle scimmie!)

    RispondiElimina
  10. E' una cosa vergognosa. I reality quanto i telegiornali censurati o che propongono le notizie in modo ridicolo. Hai sentito del tg 5 che ha paragonato l'uscita dei minatori cileni da sottoterra all'eliminazione dei concorrenti del grande fratello? Secondo me è a dir poco delirante.

    RispondiElimina