venerdì 9 dicembre 2011

[Queen's library] Le prime luci del mattino


L'ultimo romanzo di Fabio Volo l'ho letto oggi, in treno. Me lo ha prestato un'amica. Stavolta la protagonista è una donna (in crisi) e racconta la sua storia sotto forma di diario. Per immedesimarsi in Elena si esprime in modo elementare e risulta forzato. Banale, scontato, una storia qualunque, senza guizzi di originalità. Personalissima opinione: non vale i soldi della copertina. Sembrava di leggere un Harmony, e lo dico senza alcuna intenzione di denigrare la collana Harmony. Decisamente differente da quelli precedenti, anche se avevo riscontrato la stessa impressione nel penultimo, che non mi era piaciuto tantissimo. Senz'altro commerciale.
:( Sad face

-1

17 commenti:

  1. pienamente d'accordo :)
    buona serata

    RispondiElimina
  2. Mi sono addormentata in treno di fianco a un fico pazzesco dopo la prima pagina. A fabbbbbio!

    RispondiElimina
  3. I miei più sinceri applausi! Anche se io questa cosa l'ho avvertita a pelle.

    RispondiElimina
  4. ecco, ero indecisa se prenderlo o no...

    RispondiElimina
  5. i love your header! great blog

    pls check also my blog and become a friend too :)

    XO, Carmen
    www.mydailyfashiondosis.blogspot.com

    RispondiElimina
  6. Da certe schifezze sto lontana, neanche in biblioteca prenderei qualcosa scritta da quel demente - la vita è limitata, c'è già così poco tempo per leggere le cose davvero belle prodotte dagli esseri umani.

    RispondiElimina
  7. su una cosa sono d'accordissimo...non vale i soldi della copertina!;)

    RispondiElimina
  8. Con tutto il rispetto per Fabio Volo, che comunque reputo una persona interessante e in gamba, con ottima cultura musicale e senz'altro curioso nei confronti della vita. Bene, dicevo, con tutto il rispetto ma... il mestiere di scrittore lasciamolo fare ad altri, per favore. Banale è un eufemismo.

    RispondiElimina
  9. Ho parlato con una signora che l'ha definito: "Meraviglioso, speciale, illuminante". Ho seguito il suo 'consiglio' e NON l'ho comprato perchè ero già sicura che fosse una, ops, c...
    Baci e barbabietole (nel caso avessi bisogno di qualcosa da tirare a qualcuno)

    RispondiElimina
  10. Io pure per leggere Fabio Volo aspetto che qualcuno me lo presti, non mi ispira affatto!

    RispondiElimina
  11. nooooooooooo e io che non vedevo l'ora...

    RispondiElimina
  12. Eh già anche a me non è piaciuto proprio :(

    RispondiElimina
  13. ma o hai fatto un viaggio lunghissimo, oppure questo romanzo si legge in frettissima. il che è già una cosa positiva...

    RispondiElimina
  14. Io credo che il livello dei romanzi di Fabio Volo sia peggiorato. Ho adorato "un posto nel mondo". L'ho trovato così ispirante che ho cambiato città e lavoro ;-) Questo non l'ho letto, ma quello dello scorso anno non mi è piaciuto... ciao Francesca

    RispondiElimina