giovedì 16 febbraio 2012

la rivolta della pianta grassa


Lo scorso anno in primavera al Principe fu regalata una pianta grassa, di quelle che usi come soprammobile, che non necessitano particolari cure nè acqua, MAI. Io non avrò il pollice verde, non abbraccio gli alberi però con le piante di casa almeno ci parlo, e l'ultima arrivata mi era particolarmente simpatica così ogni tanto facevo un po' di manutenzione controllando la crescita (smisurata) e i nuovi getti e le allungavo un sorso d'acqua, perchè non dipartisse prematuramente, come tutte quelle che sono passate dal Castello (quelle nel giardino reale godono di ottima salute ma con le piante da interni non è proprio cosa!) e la gaglioffa come mi ha ripagato? Attaccandomi. Non sto scherzando. Domenica ho rimosso i pezzi secchi e mi sono rimasti attaccati prima alle mani poi alla vestaglia, e le spine (sottilissime e trasparenti) sono passate attraverso il tessuto (è incredibile anche per me che l'ho vissuta, figuriamoci per voi che la leggete) e mi hanno provocato un'abrasione alla pelle. That bitch!

14 commenti:

  1. that bitch finale rende molto lidea! stupid plant! :)

    RispondiElimina
  2. della serie "pianta mi hai provocato? e mò ti do fuoco!" XD

    RispondiElimina
  3. Il pollice verde me l'hanno amputato alla nascita

    RispondiElimina
  4. Finale col botto,della serie: anche le piante sono zoccole.
    Davvero,con tutto il rispetto per la natura ma questa...la regalerei senza neanche pensarci.
    Buttarla no,possono sempre tornare utili.

    RispondiElimina
  5. io ho il pollice nero, se vuoi vendicarti lasciami la pianta grassa per una settimana e vedrai che fine fa ;-P

    O forse soccomberò io??? Non ho mai avuto a che fare con piante così aggressive!!!

    RispondiElimina
  6. non ci si può fidare neanche delle piante...:-)

    RispondiElimina
  7. Io odio le piante grasse e quando me le regalano le consegno subito ad un'amica. Tutto ciò perché anni fa mi ritrovai a prendere con una mano una di queste piante che stava per cadermi addosso, con il risultato che mi tenni una settimana le spine conficcate nella mano prima di riuscire a toglierle.

    Buon venerdì!

    RispondiElimina
  8. Queen che ridere è successo anche a me!!! maledetti aculei invisibili. Uff.

    RispondiElimina
  9. mizzeca! La pianta assassina ;)

    RispondiElimina
  10. anche a me le piante grasse non mi stanno simpatiche : per le spine ( bastardissime!) e per la definizione GRASSA...che mi appartiene e che mi fa malissimo...ecco l'ho detto

    RispondiElimina
  11. Ciao tesoro =D ... io odio le piante con le spine non mi sono mai piaciute !!! un kiss a presto

    RispondiElimina
  12. vendicati. lentamente e dolorosamente. potresti strapparle le spine ad una ad una...

    RispondiElimina
  13. oh mio Dio!!spero che ti rimetta presto!!!

    un bacio!

    RispondiElimina
  14. oh il mio tesoro!! ammazza!! anzi buttala, strappale tutto! ecco.. ben gli sta! abbraccio ricambiato!

    RispondiElimina