sabato 20 aprile 2013

L'ultimo immortale

Tre giorni. Indimenticabili. Strategie ad minkiam, candidature senza senso, spogli ridicoli, gli unici coerenti fino in fondo sono stati quelli più bistrattati da tutti, i grillini, gli altri hanno proposto nominativi per puri scopi politici. A quei quattro guitti non importa del popolo ma solo delle loro fottutissime poltrone, e quel geniaccio incompreso di Bersani, che avrebbe dovuto cogliere i sengnali che l'universo gli invia da anni, dovrebbe avere la decenza di farsi da parte, perchè in qualunque ruolo è stato non è mai riuscito a combinare nulla. Obiettivamente, la scelta migliore era Rodotà, un giurista onesto, capace, entusiasta nonostante l'età avanzata, invece dopo aver proposto Marini (?) e Prodi (oggesù!) ed essere rimasti al palo (per divina provvidenza) per continuare la pantomima hanno di nuovo candidato Napolitano, 88 primavere, augurandogli vita eterna? lui, per senso di responsabilità, ha accettato, così siamo tornati al via.
Complimenti, questo è il  nuovo che avanza.


 aggiornamento delle 21.29
Come volevasi dimostrare

7 commenti:

  1. che pena... potessi farlo, andrei via da questo Paese...

    RispondiElimina
  2. sì è un momento davvero difficile....
    o.O
    emme

    RispondiElimina
  3. Stiamo a raschià il fondo del barile...

    RispondiElimina
  4. Un riassunto più esplicativo non avrei saputo farlo!

    RispondiElimina