lunedì 14 giugno 2010

about the party


serata incantevole, unico neo: stavo per svenire dal male ai piedi

10 commenti:

  1. Ovvio. Ma siamo donne.
    Le terminazioni nervose di gambe (con calza velatissima il 25 dicembre o anche senza del tutto) e piedi (col tacco dal 6 in su o la punta a fiammifero) le escludiamo dal collegamento col cervello pur di essere GNOCCHE.

    RispondiElimina
  2. Non crederai che ci accotentiamo della foto delle scarpe, vero?? Vogliamo un book dettagliato con le foto della sarata cara Queen!!! :-)

    RispondiElimina
  3. P.S. bellissima la nuova foto del blog ;-)

    RispondiElimina
  4. @Malumore > così prevedibili, tutte uguali, vero? ;D

    @Rocciajubba > ne è valsa la spesa, lì per lì, a parte un paio di mancamenti ;D

    @Blueberry > purtroppo non esiste reportage della serata, stranamente non abbiamo fatto foto :D piesse GRAZIE :)

    RispondiElimina
  5. Se bella vuoi apparire un poco devi soffrire... e pure col sorriso!!
    Se no fai come la mia amica che si porta sempre delle infradito di riserva nella borsa.

    RispondiElimina
  6. Ho la netta impressione che ci siano scarpe da donna che farebbero meno male anche se messe al contrario, col tallone appoggiato alla punta del tacco...

    RispondiElimina
  7. Ti giuro... ammiro ammiro VERAMENTE voi che riuscite a camminare con i tacchi alti... ci ho provato eh! ma 7 cm per me equivale già a diventare matta... :-DDD
    ma sono le tue??? belle!!!!

    RispondiElimina
  8. Chi di tacco ferisce, di tacco perisce...

    RispondiElimina