venerdì 4 giugno 2010

Il pozzo dell'anima - 4

- Rebirthing.
Bea pronunciò con solennità mentre due occhi la scrutavano in silenzio.
- Significa rinascita.
- Conosciamo l’inglese.
Affermò Vittoria placida. Bea sospirò accondiscendente e continuò.
- E’ una tecnica di respirazione, meditazione e visualizzazione.
Altri occhi scoccarono uno sguardo senza intervenire.
- Allora? Che volete sapere?
- Non potresti illustrarci il programma? inizia col dirci dove andremo, chi saremo e cosa faremo esattamente!
- L’aura, centro di medicina olistica vicino al Palazzo del ghiaccio, noi tre e Carla, appena rientrata dal Messico con tante novità da raccontare, ci immergeremo in una vasca di acqua calda e ci lasceremo andare.
- In che senso ci lasceremo andare?
Il tono di Vittoria sembrava allarmato.
- Abbandonarsi completamente, mai sentito queste parole? È una disciplina che ti connette al tuo io più intimo. Un’esperienza che richiama energie legate alla propria nascita.
L’atteggiamento mistico non sortì l’effetto sperato.
- Dovresti impegnarti un po’ di più! Non mi hai convinto per niente.
- Dai Vic, non farti pregare, sarà divertente.
- Mhm, mi conosci, sono un po’ scettica quando si tratta di stronzate new age. Andate voi, che siete appassionate. Vi raggiungo a cena.
- Non è la stessa cosa senza di te.
- Lo hai detto anche quando mi hai portato a fare bungee jumping.
- Bè? Ti sei divertita, no?
- Mi sono cagata in mano, Bea.
- Con Carla siamo già d’accordo, se non verrai ci rimarrà molto male. Per una volta che riusciamo a vederci tutte insieme.
- Perché non andiamo al bagno turco, o al ristorante indiano come tutte le persone normali che vogliono fare qualcosa di diverso? Perché proprio tutto questo ambaradan in piscina?
- Perché a noi non piace omologarci. Ci piace fare le alternative!
A quel punto Emma intervenne con il suo tipico aplomb.
- Ai tempi della scuola può darsi, superati i trenta mi darei una calmata.
- Do ut des, mia cara. Le salvo il culo con Elide e lei viene con noi a fare rebirthing. Sarà un’esperienza interessante, tu non fare ostracismo come al solito. Si lamenta ogni volta, ma alla fine con me si è sempre divertita.
- Come no! Vengo solo perché mi spiace dare buca a Carla.
- Grazie.
- Anche a te Emma.
- Vedrai, sarà sorprendente!

5 commenti:

  1. Lo sarà davvero? Lo spero per loro... :D

    RispondiElimina
  2. Eccomi, li ho letti tutti insieme!
    Ma Vic e Adriano sono gli stessi dell'esercizio di stile?
    Ad ogni modo, bene, bene, intrigante!
    Il Bambù sotto le unghie del post precedente è un'ispirazione da Lost ;)? (By the way, ho quasi finito la terza serie, mio Dio, è sempre più incasinato!!).
    Comunque, volevo dirti cara Queen B, non so quale sia il tuo attuale lavoro, però secondo me dovresti darti al teatro. I tuoi dialoghi sono vividi, leggendo questo testo mi vedo tutta la scena su un palco, scenografia e tutto. Davvero! Oppure in alternativa dovresti fare l'autrice di serial televisivi, o qualcosa del genere! Io una serie scritta da te la seguirei di certo!! Bacio!

    RispondiElimina
  3. rebirthing? mmm.... no, grazie. passo (mi fa un po' impressione dopo aver visto un Law & Order in cui uno ci restava secco..)

    RispondiElimina
  4. mi appassiona...
    Rebirthing? Mi piacerebbe tantissimo... anche se ho un po' di paura, ma mi piacerebbe!!!

    RispondiElimina
  5. io l'ho fatto...a voi com'è andata?

    carinissimo il tuo blog, mi sta prendendo di brutto ;-)

    RispondiElimina