lunedì 29 marzo 2010

Please, give me a break

Riflettevo poc'anzi, tornando in moto dal paese natio, sotto la pioggia sottile, verso la città.
Ho assolto il dovere o che dir si voglia, esercitato il diritto di brava cittadina, credo che non cambierà nulla, ed io di solito sono così ottimista che Candido di Voltaire in confronto sembra Calimero! Sarà la primavera che si fa sentire cambiando l'organismo, ma che ancora stenta a decollare, o solo il classico pessimismo cosmico leopardiano che mi prende in certi periodi dell'anno, mi gira male davvero! Al lavoro mi sforzo ma mi rendo conto che incosciamente sto cercando una scappatoia. Non so attribuire una responsabilità specifica, è la somma di tanti elementi (su cui adesso soprassiedo per non tediarvi, ma che approfondirò in futuro) che mi ha fatto raggiungere per l'ennesima volta il livello di guardia.
Ho bisogno di una tregua!


abbiamo trasmesso "cronaca di scazzi planetari ed altre diavolerie"

9 commenti:

  1. Abbiamo tanti pensieri comuni. Tvb*

    RispondiElimina
  2. il problema non è mai prendersi una pausa.. ma che fare per rendere rilassante e rigenerante quella pausa.. pensa, rifletti..... :D

    RispondiElimina
  3. io invece ci spero ancora che cambi qualcosa...

    RispondiElimina
  4. Il cambio di stagione influisce sicuramente, prova a viziarti un po' e se il problema è il lavoro guardati intorno, anche se purtroppo il periodo non è proprio dei migliori, poi approfitterei di quel centro benessere che aveva scoperto il tuo principe di ritorno dalla montagna!

    RispondiElimina
  5. @ScusiScende > ahimè, in questo periodo non gira bene a nessuna delle due :( smack

    @Malumore > sono anni che rifletto... suggerimenti?

    @Giardigno65 > Mal comune mezzo gaudio? ;P

    @Daisy > fondamentalmente anch'io :)

    @Federica > periodo e zona sbagliata, per inseguire i miei sogni dovrei vivere lontano dal mare e non sono disposta a scendere a patti ;D credo che mi concederò qualche coccola

    RispondiElimina
  6. innanzitutto la compagnia giusta, una o due persone max con pochi fronzoli e pretese, e un bel viaggio on the road in auto, dormendo in bed & breakfast, meta privilegiata l'europa... o salita in norvegia o discesa in spagna, dipende dai gusti :)

    RispondiElimina
  7. voglio una tregua! è quello che disse asia a morgan :)
    ...domani è un altro giorno un'altra battaglia,con noi stessi
    ps:fatti un giro in bici,una corsa ,piglia a calci qualcosa (o qualcuno :),tira una statuetta contro qualcuno...fai faticare il fisico per calmare la mente...a volte funziona ;)

    RispondiElimina
  8. Ecco, questo umore non mi suona nuovo!!

    Al momento ho una sola soluzione: ci dormo su!
    In attesa di tempi migliori ;-)

    RispondiElimina